single.php content-single.php

Cannabis e depressione: come il CBD può aiutare a combattere i sintomi

Secondo diversi studi, la cannabis sarebbe una valida cura contro la depressione. In Italia più di 3 milioni di persone all’anno soffrono di questa patologia.

Quest’anno l’OMS ha mostrato come la pandemia abbia aggravato il numero di persone affette da depressione in maniera esponenziale e che sarebbe ancora in continuo aumento. A causa del Covid, le persone sono state costrette a cambiare le proprie abitudini dovendo rimanere confinate dentro le proprie abitazioni. Per questo motivo, le persone hanno sofferto sempre di più di un malessere anche chiamato depressione.

La depressione e i suoi sintomi

La depressione è un disturbo mentale largamente diffuso che comporta un’assenza di motivazione, energia, forte stato d’ansia e agitazione nonché problemi di insonnia e perdita di concentrazione. Questa situazione può essere temporanea ma in certi casi diventa permanente e limita la qualità di vita dell’individuo, privando la persona della sua felicità.

Le cause scatenanti della depressione sono svariate; possono consistere in eventi stressanti più o meno gravi ma anche in una serie di piccoli eventi spiacevoli che intrappolano una persona in un vortice di tristezza. In altri casi ancora, non vi è la presenza di apparenti motivazioni.

Tuttavia, ci sono anche altri fattori legati alla depressione che sono sintomo di allarme. Infatti, si è potuto riscontrare come questa patologia sia collegata anche ad altre sintomi come l’insonnia, la difficoltà ad addormentarsi o ripetuti risvegli precoci mattutini. Migliorando questi fattori, migliora di conseguenza anche l’umore e le condizioni generali della persona evitando di far insorgere il disturbo.

Cannabis e depressione

In Europa, l’utilizzo della cannabis contro la depressione risale addirittura alla fine del 800. La cannabis, infatti, lavora direttamente sul sistema nervoso dove sono presenti i recettori del dolore, della regolazione del sonno e dell’umore. La depressione influisce sul segnale trasmesso dai neurotrasmettitori. Il neurotrasmettitore che influisce su questo stato fisico è la serotonina: regolatore dell’umore. Grazie all’assunzione del CBD, il sistema endocannabinoide interagisce con i recettori della serotonina, aumentandone i livelli nell’organismo. Questo processo permette di ricostruire l’umore e al tempo stesso di dare una sensazione di relax e calma.

Anche diverse ricerche affermano l’effetto benefico della cannabis contro la depressione. In particolare uno studio del 2018 ha mostrato come il CBD abbia un effetto antidepressivo ad azione rapida al contrario di molti farmaci. Infatti assumendo i normali farmaci antidepressivi, possono passare anche settimane prima di notare i primi effetti e si può incappare in controindicazioni come agitazione, insonnia e sbalzi d’umore. Una ricerca del 2011 ha evidenziato gli effetti benefici del CBD. L’indagine ha scoperto che un’assenza di segnali all’interno del sistema endocannabinoide è capace di produrre un fenotipo depressivo. Colmando questa mancanza tramite l’assunzione di CBD, è possibile trattare e ridurre i sintomi della depressione.

L’olio di CBD e la cannabis light

Le soluzioni a base di CBD più comunemente impiegate sono l’olio di CBD e i fiori di Cannabis Light.

Olio di cbd: permette di interagire in maniera positiva con i recettori della serotonina presenti nel sistema nervoso tali da influire sullo stato emotivo della persona e sulle sensazioni di benessere. Si reputa sia uno dei metodi più efficaci soprattutto nel caso dell’olio di CBD Full Spectrum, per il suo particolare metodo di estrazione che gli permette di preservare tutti i principi attivi della cannabis.

Infiorescenze di Cannabis Light: un altro fattore molto importante da tenere in considerazione sono i terpeni. Infatti, questi influiscono sull’umore delle persone e permettono di ridurre gli stati d’ansia e di tristezza. La cannabis può avere diversi effetti sull’organismo e sulla depressione. Effettivamente, ogni genetica ha un risultato differente, alcune maggiormente rilassante, più energizzante. In particolare, il terpene D-limonene, sembra mostrare un forte effetto antidepressivo, ideale per contrastare questo stato d’animo.

Le informazioni sanitarie pubblicate su questa pagina sono esclusivamente a titolo informativo e formativo generale, e non sostituiscono la consulenza medica professionale. Pertanto, prima di intraprendere qualsiasi azione sulla base di queste informazioni, vi invitiamo a consultare un medico o un altro operatore sanitario. Non forniamo alcun consiglio di salute.