Vaporizzare l’olio di CBD può davvero aiutare a ridurre l’ansia?

 In Vaporizzatori CBD

Vaporizzare l’olio di CBD può aiutare con l’ansia? Molte persone che soffrono di questo problema emotivo usano l’olio di canapa, l’olio di CBD e altri integratori simili per dormire meglio e affrontare il flusso costante di pensieri preoccupati associati a questa condizione.

Negli ultimi anni studi clinici hanno dimostrato che vaporizzare il cannabidiolo potrebbe essere un trattamento sicuro per curare l’ansia e l’insonnia associate al disturbo post traumatico da stress.

Ma non è tutto. Uno studio recente ha rivelato che la somministrazione ripetuta di CBD potrebbe innescare la neurogenesi dell’ippocampo (la rigenerazione dei neuroni nell’ippocampo). L’ippocampo è una regione del cervello responsabile della cognizione e della memoria. Nel caso di chi soffre di depressione o ansia, questa area del cervello tende ad essere più piccola, il che potrebbe spiegare alcuni modelli di pensiero irrazionali specifici legati a queste condizioni.

La ricerca sul CBD continua

L’ansia è un termine usato per indicare un complesso di reazioni cognitive, comportamentali e fisiologiche  a seguito di uno stimolo ritenuto minaccioso, potremmo dire una risposta naturale a un momento considerato pericoloso o stressante. Tra i sintomi di questa particolare condizione ritroviamo il battito cardiaco accelerato, respirazione rapida, irrequietezza, calo della concentrazione e dell’attenzione, incapacità a prendere sonno.

Nel complesso, sembra che il cannabidiolo non sia solo un placebo, ma un composto che può influire direttamente sul funzionamento di varie aree cerebrali e recettori dei neurotrasmettitori.

Come persona razionale e discretamente cauta, potresti chiederti cosa hanno da dire i ricercatori sull’uso dell’olio di CBD per l’ansia. Non solo il cannabidiolo può ridurre l’ansia, ma aiuta anche a ridurre i sintomi associati a una vasta gamma di condizioni psicologiche e disturbi cerebrali. Diversi studi hanno dimostrato che il CBD può rivelarsi un trattamento efficace per:

  • Disturbo post traumatico da stress
  • Disturbo d’ansia generalizzato
  • Ansia sociale
  • Depressione
  • Insonnia
  • Stress

Tutto dipende sempre dalla fisiologia individuale, in quanto ogni corpo reagisce in maniera differente.

Vaporizzare l’olio di CBD per disturbi d’ansia

Usare un vaporizzatore con olio di CBD è senza dubbio uno dei modi più veloci per recepire i benefici del cannabidiolo, soprattutto di fronte a un attacco d’ansia acuto o per prevenirlo.

L’olio di CBD all’interno delle nostre ricariche, assolutamente legale e THC free, viene estratto solo da canapa certificata. Data l’assenza di principi psicoattivi può essere vaporizzato in qualsiasi momento della giornata, soprattutto quando l’ansia aumenta.

Ad oggi, non ci sono prove che suggeriscano che l’olio di CBD sia dannoso per l’uomo. È un cannabinoide a base vegetale e i cannabinoidi si trovano naturalmente nel nostro corpo. Quindi, se decidi di provare l’olio di CBD per trovare sollievo dai tuoi particolari sintomi di ansia, anche se non trovi i risultati positivi che speravi, è improbabile che tu ne trovi di negativi.

Detto questo, è essenziale consultare un medico prima di assumere oli di CBD se si stanno assumendo farmaci per l’ansia prescritti.

Recent Posts
0
Vaporizzare il CBDset cosmetici da viaggio