Vaporizzatore a penna: ecco il nuovo M3 White

 In Vaporizzatori CBD

Tra i consumatori di prodotti derivati della canapa e gli amanti del CBD in tutte le sue forme, il vaporizzatore a penna sembra essere il mezzo preferito in assoluto per l’assunzione di cannabidiolo.

Dagli accaniti sostenitori di uno stile di vita healthy agli ex fumatori che, pur avendo smesso con le sigarette, amano conservarne il rituale e la gestualità: vaporizzare il cannabidiolo piace proprio a tutti, in quanto si tratta di una pratica salutare e rilassante, con numerosi vantaggi.

Primo tra tutti, l’assenza di combustione che elimina tutti i rischi per la salute legati al fumo ed evita anche il astioso effetto “gola raschiata”, oltre a non impregnare capelli e vestiti con il suo odore. Inoltre, è sicuramente il modo più immediato per beneficiare degli effetti CBD, favorire la regolarità del sonno e placare l’ansia.

Per questo, da oggi la nostra gamma si arricchisce di un nuovo vaporizzatore a penna, sempre con l’inconfondibile design di The Secret Pot, ma riservato a chi predilige le tinte chiare, perché va bene il relax, ma anche l’occhio vuole la sua parte.

Vaporizzare il cannabidiolo: quali sono i benefici

Che il vaping sia una pratica più sana del fumo è noto, in primis perché, eliminando la combustione, non vengono inalate tossine e monossido di carbonio.

In generale, quando si comincia a vaporizzare il cannabidiolo è possibile avvertire subito un senso di relax diffuso e una riduzione del dolore, quando è presente. Sempre più studi dimostrano l’efficacia del CBD anche per contrastare ansia e stress, attraverso l’utilizzo di un vaporizzatore a penna, comunemente utilizzato per sentirsi più distesi e rilassati. 

Le vape pen The Secret Pot

Considerando il grande successo delle vape pen, la gamma si espande con una new entry: il nuovo vaporizzatore a penna M3 di colore bianco. Sottile e tascabile come la sua gemella nera, differisce solo nel colore, mantenendo tutte le caratteristiche che rendono unico il dispositivo.

Dotata di una scheda logica al suo interno, non è necessario premere alcun pulsante, perché la potenza di voltaggio in output si regola automaticamente.

All’interno della gamma di vape pen, c’è anche Palm, che, oltre che per il design minimal e compatto, differisce dalla M3 per la tenuta della batteria, ma il funzionamento delle due tipologie di dispositivi è pressoché identico.

Uguali sono anche le ricariche a base di olio di CBD, compatibili con entrambi i dispositivi e acquistabili con le concentrazioni di principio attivo rispettivamente del 10% e 50%

Disponibili nei gusti Gelato e Amnesia Lemon, il cartrdge 10% CBD è composto da 100 mg di cristalli isolati, disciolti in C8 MCT Oil, vitamine e terpeni naturali, con un dosaggio consigliato di 50/60 puff al giorno.

Se invece si preferisce una concentrazione maggiore, si può optare per le ricariche 50% CBD, contenenti 500 mg di cristalli isolati, disciolti in C8 MCT Oil, vitamine e terpeni naturali, acquistabile in quattro sapori delle più famose genetiche americane (Gorilla GlueSoul DieselSan Fernando Valley OGTangie) In questo caso si consiglia di non superare i 15-20 puff al giorno, perché, lo ricordiamo, pur non avendo alcun effetto collaterale, l’unico “rischio” in cui si può incorrere eccedendo con il dosaggio, è quello di rilassarsi un po’ troppo, generando un senso di sonnolenza.

Recent Posts
0
dermatite-seborroica-al-cuoio-capellutocefalea-a-grappolo